VENERDÌ 18 ORE 18

Roberto Michele Di Luch, è un appassionato ricercatore in Metageneaologia, nel simbolismo dei numeri e dei tarocchi. È esperto facilitatore in costellazioni sistemiche e in percorsi di guarigione interiore tramite la deprogrammazione dei conflitti e dei traumi. Svolge anche attività di formatore.

VENERDÌ 18 MAGGIO 2018 alle ore 18 sarà alla CEBI per presentare il suo libro

 “L’Anima dei Nomi. Simbologia dei nomi in psicogenealogia.

La guarigione interiore attraverso il proprio Albero Genealogico”.

 

Perché porto questo nome? Chi l’ha scelto? Qual è il suo influsso sulla mia vita? Qual è il suo significato?

Domande banali e semplici ma essenziali. Poiché, come affermavano i latini antichi, “Nomen omen” ovvero “il nome è un destino”!

Nella tradizione ebraica ogni cosa ha un nome che è simbolo della sua storia e del suo significato. Ogni individuo ha un nome che riflette il senso della “narrazione” familiare e culturale che lui trasporta. Tale narrazione, oscura o luminosa, rappresenta la leggenda, o meglio il proprio mito personale, al pari dei miti degli dei e degli eroi greci e latini. E tale mito influisce sul percorso di vita.

Il nome scelto per un bambino/a racchiude in sé i sogni, le aspirazioni e i conflitti dei genitori e rappresenta i “lasciti, le eredità” e la storia passata e futura del nostro Albero Genealogico.

L’Anima dei Nomi. Simbologia dei nomi in Psicogenealogia” è il libro utilizzato come punto di partenza dell’incontro.

Un breve ma intenso viaggio in cui meditare, spaziare, giocare, assieme all’autore del libro, con le programmazioni e le ripetizioni familiari presenti sul proprio Albero Genealogico. Incontrare la Metagenealogia sviluppata da Jodorowsky, gli Arcani dei Tarocchi, la Numerologia e il potere della mente inconscia per operare un cambiamento in se stessi utilizzando i significati psicogenealogici del proprio nome.

Siamo abitati da tutti i personaggi della famiglia e

i nostri antenati portano sofferenze, ma anche preziosi tesori!

A. Jodorowsky

 

Per informazioni telefonare allo 0432 547688.

Ingresso libero.